FOCE MARE - ROSSETTI

FOCE MARE - ROSSETTI

  •  vendita case genova foce...
    vendita case genova foce...
  •  case vendita genova foce...
    case vendita genova foce...
  •  appartamenti in vendita genova...
    appartamenti in vendita genova...
  • appartamento genova piazza rossetti
    appartamento genova piazza rossetti
  • case vendita genova foce
    case vendita genova foce
  • appartamento genova foce terrazzo
    appartamento genova foce terrazzo
  •  case vendita genova foce...
    case vendita genova foce...
  • casa genova foce terrazzo
    casa genova foce terrazzo
  •  appartamenti vendita a genova...
    appartamenti vendita a genova...
  •  appartamento vendita genova via...
    appartamento vendita genova via...
  •  case vendita piazza rossetti...
    case vendita piazza rossetti...
  • appartamenti genova zona foce
    appartamenti genova zona foce

PIAZZA ROSSETTI (VIA MAGNAGHI) APPENA RISTRUTTURATO PIANO ALTO SOLEGGIATO composto da: ingresso, soggiorno con parete attrezzata a cottura, camera matrimoniale, ampia camera singola, doppi servizi ( entrambi completi con doccia ), grande ripostiglio, balconata con accesso da ogni ambiente, finiture perfette.Impianti certificati Pavimenti in legno e gres. Otima esposizione con VISTA MARE. ( Categoria A/2 ).

€ 280.000

Caratteristiche immobile

88
D
53,87 kwh/mq
Libero
180 €/mese
Quinto
2
1
10
Nuovo
Signorile
1950
7
Centralizzato
2
Angolo cottura
Alcune curiosità: Foce è un quartiere storico di Genova che si affaccia sul mare a levante del porto, estendendosi nella piana del Bisagno tra le pendici occidentali della collina di Albaro e la riva sinistra del torrente, interamente coperto nel tratto che attraversa il quartiere. L´ex circoscrizione della Foce fa parte, insieme ai quartieri di Albaro e San Martino, del Municipio VIII Medio Levante e comprende le unità urbanistiche "Foce" e "Brignole", che insieme hanno una popolazione di 15.711 abitanti, di cui 5353 nel quartiere della Foce e 10.358 nell´area di Brignole (dato aggiornato al 31 dicembre 2010). Piccolo comune autonomo fino al 1873 (quando insieme con altri cinque comuni della bassa Val Bisagno fu inglobato nel comune di Genova), tra tutti i quartieri di Genova è quello che nell´ultimo secolo ha maggiormente mutato la sua fisionomia: con l´espansione urbanistica del primo Novecento il piccolo borgo di pescatori si è trasformato in un elegante quartiere semi-centrale della città.
A livello di circoscrizione, nella suddivisione amministrativa cittadina, all´originario territorio comunale furono aggregate la zona di Borgo Pila (già frazione del comune di San Francesco d’Albaro) e l´area già occupata dalle mura chiamate Fronti Basse (demolite negli anni Ottanta dell’Ottocento), che comprende la stazione Brignole, Piazza Verdi e Piazza della Vittoria.
Il toponimo “Foce”, generalmente riferito alla sua posizione allo sbocco del torrente Bisagno, deriverebbe invece dal fatto che il sito, in epoche remote, era stato uno dei punti di approdo di mercanti Focesi. Nell´intendere comune dei genovesi "la Foce" è delimitata a sud dal mare, a ovest, verso Carignano e Portoria, dall´ampio asse viario formato da Viale Brigate Partigiane e Viale Brigata Bisagno, che corrono sopra la copertura del tratto finale del Bisagno, a nord da via Tolemaide e corso Gastaldi la separano da San Fruttuoso, a est da via Pozzo e via Nizza ne segnano il confine con Albaro.